Overblog
Edit post Segui questo blog Administration + Create my blog
2 agosto 2012 4 02 /08 /agosto /2012 06:52

Chi ben inizia è a metà dell'opera 

Mentre proliferano i siti che consigliano come è possibile guadagnare attraverso l'uso della rete, l'offerta editoriale di "manuali" su come realizzare concretamente dei guadagni è altrettanto ricca di "soluzioni chiavi in mano" per fare affari. 
Molte delle indicazioni presenti in entrambi i canali (web e libri) sono valide e potrebbero essere prese in considerazione da quella generazione che è attualmente tagliata fuori dal mercato del lavoro, altre soluzioni appaiono piuttosto bislacche soprattutto considerando il fatto che la conoscenza media degli strumenti informatici è piuttosto bassa e  gli utilizzatori di internet semplicemente si limitano, nella maggior parte dei casi, a navigare sul web.

In questa enorme offerta editoriale dal sapore "obamiano" (yes, we can..) si inserisce il libro di Luigi Sabbetti intitolato "Come guadagnare su internet realizzando un sito di incontri", il titolo già di per se appare stimolante e quel "Come" iniziale si inserisce nel filone delle guide che spiegano passo dopo passo come fare una cosa. 
Sabbetti si pone l'obiettivo di spiegare in termini semplici e facilmente comprensibili i vari passaggi che servono per diventare "amministratori e proprietari" di un sito di incontri. 

PARTIRE DA ZERO PER REALIZZARE UN SITO 

Partire da zero per raggiungere l'obiettivo non significa incominciare senza niente, intanto è necessario avere gli strumenti necessari a partire dal mezzo informatico che deve essere sufficientemente potente per completare il proprio percorso di novello "web designer". 
Quando si parla di Web designer attualmente si intende qualcosa di diverso rispetto a quello che si indicava agli albori di internet, in passato il Web designer era essenzialmente una figura tecnica che possedeva due doti: la capacità di programmazione e la piena padronanza delle conoscenze grafiche. 
Oggi sono necessarie altre competenze primo fra tutti l'usabilità dei contenuti e l'accessibilità e lo studio delle interazioni. 

Se infatti date uno sguardo ai maggiori siti di incontri, noterete che il primo aspetto importante è l'accessibilità e l'usabilità, la realizzazione di un sito di incontri deve infatti stabilire come punto di partenza la grafica, il contenuto e le interazioni e le tecnologie da utilizzare. 
Sapere come pubblicizzare il proprio sito significa valorizzarlo e consentirne una buona penetrazione in un mercato che potenzialmente sembra non avere fondo. 
Nel manuale vengono affrontate tutta una serie di questioni che riguardano la scelta degli strumenti più idonei, quali soluzioni digitali, tecniche e funzionali adottare per rispettare determinati standard tecnici e come poter utilizzare tutti quei contributi multimediali che permettono di realizzare un sito che permette di raggiungere un bacino d'utenza allargato. 
Il pregio del manuale è quello di essere utile per il neofita che è in grado di comprendere tutti i meccanismi di interazione, volendo poi si possono utilizzare i sistemi di comunicazione a distanza ma anche dei programmi per collaborare a distanza (aggiunta di chi scrive). 

Al di là degli aspetti tecnici ben affrontati nel libro resta da sciogliere l'aspetto "legale", un aspetto da non sottovalutare per chi deve gestire un sito nel quale si muovono dei soldi. Sono numerose infatti le conflittualità che nascono intorno a questi siti che spesso suscitano molte aspettative da parte che li frequentano. 
Se l'aspetto tecnico è infatti superabile da chiunque abbia un minimo di intelligenza, più difficile e insidioso è quella parte di imponderabile che, purtroppo, esiste nel settore. 

SITO DI INCONTRI MATRIMONIALI O SITO EROTICO? 

Il neofita potrà scegliere se realizzare un sito finalizzato alla conoscenza tra persone di sesso diverso per finalità "matrimoniali" o un sito che serve per favorire incontri secondo le più diverse combinazioni (la fantasia umana nel campo dell'erotismo non manca); tra le due soluzioni, quella hard o quella soft, si potrebbe aprire una querelle senza fine e non è il caso di affrontarla in questo spazio. 
Tuttavia -a mio parere- al di là delle interpretazioni e delle convinzioni personali resta il dato obiettivo dell'enorme potenziale del settore anche se l'idea di fare il sensale non mi aggrada troppo, ma le considerazioni di carattere etico sembra che non vadano per la maggiore. 
Anche volendo trovare una motivazione "sociale" sulla funzione utile ed indispensabile di un sito per incontri, la motivazione principale per i proprietari di siti del genere è economica. Che c'è di male qualcuno potrebbe obiettare? Giusta obiezione visto il proliferare negli anni passati delle agenzie matrimoniali che hanno favorito incontri e matrimoni reali, ma anche "predisposto" molti cacciatori e cacciatrici ad incontri finalizzati ad altri meno nobili obiettivi (coniugali). 

Il libro "Come guadagnare su internet realizzando un sito di incontri" di Luigi Sabbetti è scaricabile anche nella versione ebook al prezzo di 15,00 euro.

 Un buon manuale che mette nero su bianco le soluzioni ottimali per guadagnare con gli incontri

 

 

Estetica ed usabilità ecco come realizzare un sito per (favorire) gli incontri - Come guadagnare su internet realizzando un sito di incontri - Luigi Sabbetti Libri

Condividi post

Repost0
Published by Caiomario - in Libri

Presentazione

  • : Condividendoidee (Filosofia e Società)
  • : Storia della filosofia, letteratura e recensioni librarie
  • Contatti

Cerca

Archivi

Articoli Recenti

  • Malombra - Antonio Fogazzaro
    FOGAZZARO TRA SCAPIGLIATURA E NARRATIVA DECADENTE Per chi ama la letteratura decadente "Il piacere" di Gabriele D'Annunzio rappresenta l'inizio non solo di un genere, ma anche il metro di misura di un modus vivendi che nel tardo Ottocento era molto diffuso...
  • Epistula secunda ad Lucilium - Seneca
    SENECA LUCILIO SUO SALUTEM 1. Ex iis quae mihi scribis et ex iis quae audio, bonam spem de te concipio: non discurris nec locorum mutationibus inquietaris. Aegri animi ista iactatio: est primum argumentum compositae mentis existimo posse consistere et...
  • Elogio Della Donna Erotica. Racconto Pornografico - Tinto Brass
    46 PAGINE DI APPASSIONATO TRIBUTO AD UNA DONNA EROTICA: NINFA Non vi è traccia nella letteratura di opere esplicative in cui un regista spiega le sue scelte filmiche, per questo motivo "Elogio Della Donna Erotica. Racconto Pornografico" scritto da Tinto...
  • Favole - Jean de La Fontaine
    Come leggere le favole di La Fontaine Tra le note presenti in molte edizioni de "Le Favole" di La Fontaine, troviamo due raccomandazioni che dovrebbero indicare la tipologia di lettori: la prima consiglia la narrazione del libro ai bambini di quattro...
  • La scoperta dell'alfabeto - Luigi Malerba
    TRA LIEVE IRONIA E IMPEGNO MORALE Luigi Malerba nato a Berceto ( Parma ) nel 1927 , sceneggiatore, giornalista ha partecipato al Gruppo 63 e fa parte di quel movimento intellettuale che è stato definito della Neoavanguardia, partito da posizioni sperimentaliste...
  • La Certosa di Parma - Stendhal
    Ambientato in un Italia ottocentesca in parte fantastica, in parte reale, le avventure di Fabrizio del Dongo si snodano in una serie di incontri e peripezie al termine dei quali si trova il luogo ... ECCO L'ITALIA CHE TROVÒ MARIE-HENRY STENDHAL QUANDO...
  • Il nuovo etnocentrismo in nome della lotta al razzismo
    Sino al 1492 esistevano in America delle genti chiamate genericamente Amerindie (aztechi, maya, toltechi etc.) che costituivano il patrimonio umano e culturale di quelle terre. Sappiamo come le cose sono andate dopo quella data, da quel momento è iniziato...
  • Il ritratto di Dorian Gray - Oscar Wilde
    Letteratura, cinema e teatro, un ritratto che non invecchia. Il ritratto di Dorian Gray è un classico della letteratura, almeno così viene definito e ogni volta che si deve usare questa espressione bisognerebbe farlo con una certa riluttanza perché c'è...
  • Filosofi: Bruno Giordano
    VITA, OPERE Giordano Bruno (Nola, 1548-1600), entrò a diciotto anni a far parte dell'Ordine dei Domenicani nei confronti del quale mostrò insofferenza per la disciplina e per l'indirizzo culturale. Nel 1576 abbandonò l'Ordine perché sospettato di posizioni...
  • Poco o niente. Eravamo poveri. Torneremo poveri - Giampaolo Pansa
    Pansa ha la capacità di saper leggere la realtà e non semplicemente di interpretarla, la sua "narrazione" suscita stupore ed è sempre spiazzante e al di là del fatto che i suoi libri riescano a raggiungere i primi posti delle classifiche dei libri più...

Link