Overblog
Edit post Segui questo blog Administration + Create my blog
24 dicembre 2014 3 24 /12 /dicembre /2014 08:52

SULL'IMPORTANZA DEL TESTO NELLA SUA VERSIONE ORIGINALE

Durante il corso di Filosofia del Diritto il docente ha tenuto una lezione sull'importanza del testo originario, in detta occasione ha anche presentato numerose edizioni critiche sull'opera di Hegel e in particolare quelle che trattano la parte "giuridico-filosofica" del sistema hegeliano.
Non si è trattato di "dotte divagazioni" ma di questioni importantissime per chi deve sostenere un esame universitario approfondito con la lettura del testo.
L'esame oltre ad essersi svolto su domande inerenti i  fondamentali della materia, ha comportato anche la lettura del testo,  con "copertura" delle note del curatore (nel senso che le note erano nascoste con un foglio per non poterle consultare durante la lettura); era necessario, inoltre, conoscere le principali questioni presenti nell'apparato critico.
È evidente che una lettura così approfondita del testo può nascere solo da interessi legati allo studio o da esigenze particolari come possono essere quelle legate ad una prova d'esame.

È logico che non è possibile leggere tutte le opere critiche scritte su Hegel, sarebbe un'opera immane e non basterebbe di sicuro una sola vita umana per quanto lunga possa essere. Basti pensare che esiste un'opera intitolata "Hegel, Bibliography - Bibliografie" curata dallo studioso K. Steinhauer  che contiene ben 12.032 titoli riguardanti tutte le edizioni pubblicate su Hegel. Oltre a questa ponderoso elenco vi sono gli articoli scritti su Hegel e pubblicati nella "Internationale Bibliographie der Zeitschriftenliteratur". Insomma il materiale non manca, dimostrazione che l'interesse su Hegel a quasi due secoli dalla sua morte è ancora molto vivo.
Durante la preparazione dell'esame ho avuto anche occasione di visionare le ristampe anastatiche di diverse opere di Hegel, comprese alcune vecchie edizioni dell'opera "Grundlinien der Philosophie des Rechts" (Lineamenti di filosofia del diritto); è interessante notare, quando si visiona il frontespizio delle copertine, l'impostazione grafica delle edizioni in lingua originale tutte  scritte in caratteri gotici.
 Interessante, inoltre, è la visione delle lettere manoscritte di Hegel (esistono delle ottime riproduzioni fotografiche che permettono di consultare il suo ricco epistolario). La consultazione si limita ad una semplice visione in quanto la scrittura minuta di Hegel è incomprensibile, credo che solo la lettura e l'interpretazione da parte degli studiosi debba essere stata un'opera immane già di per sé.


IL LIBRO

L'edizione pubblicata da Bompiani nella collana "Testi a fronte" ha il pregio di contenere anche il testo originale dell'opera, il libro si compone di 672 pagine; l'edizione è stata  tradotta e curata da Vincenzo Cicero che ha tra l'altro tradotto e curato anche le seguenti altre opere di Hegel:

  • G.W.F. Hegel, Fenomenologia dello Spirito, a cura di V. Cicero, Rusconi Libri, Milano 1995 (rist. Bompiani, 2000), 1148 pp
  • G.W.F. Hegel, Enciclopedia delle scienze filosofiche in compendio, a cura di V. Cicero, Rusconi Libri, Milano 1996 (rist. Bompiani, 2000), 1032 pp
  • G.W.F. Hegel, Platone. Secondo l'edizione postuma del 1833 delle Lezioni sulla storia della Filosofia curate da K.L. Michelet. Revisione critica del testo tedesco e raffronto con l'ed. Garniron-Jaeschke di V. Cicero. Rusconi Libri, Milano 1998, 374 pp
  • G.W.F. Hegel, Aristotele. Secondo l'edizione postuma del 1833 delle Lezioni sulla storia della Filosofia curate da K.L. Michelet. Revisione critica del testo tedesco e raffronto con l'ed. Garniron-Jaeschke di V. Cicero. Rusconi Libri, Milano 1999, 335 pp.


Alle opere citate, si aggiungono inoltre le traduzione e la cura di opere di M. Heidegger, D. v. Hildebrand, I. Kant, J. Locke.

Vincenzo Cicero è anche un brillante conferenziere e può vantare un'importante e significativa esperienza nell'attività didattica e di ricerca in ambito universitario.  Per avere maggiori  e più dettagliate informazioni consiglio di consultare il suo curriculum scientifico e didattico nella pagina personale dedicata.


G.W.F. Hegel, Lineamenti di filosofia del Diritto, a cura di V. Cicero era già stata pubblicata da Rusconi Libri nel  1996 la ristampa pubblicata da Bompiani nel 2002 non presenta alcuna differenza rispetto alla prima edizione, cambia solo la copertina.
Apprezzabile e di valore è poi il ricco apparato critico che permette di approfondire diversi aspetti che possono essere soggetti a cattive interpretazioni del testo di Hegel.


L'edizione con testo a fronte è consigliata senz'altro a chi deve sostenere un esame, a chi deve preparare una monografia sul testo e necessita di una traduzione affidabile, ad insegnanti di filosofia e a cultori di cose filosofiche.

Condividi post

Repost0
Published by Caiomario - in Filosofi: Hegel Georg Wilhelm F.

Presentazione

  • : Condividendoidee (Filosofia e Società)
  • : Storia della filosofia, letteratura e recensioni librarie
  • Contatti

Cerca

Archivi

Articoli Recenti

  • Malombra - Antonio Fogazzaro
    FOGAZZARO TRA SCAPIGLIATURA E NARRATIVA DECADENTE Per chi ama la letteratura decadente "Il piacere" di Gabriele D'Annunzio rappresenta l'inizio non solo di un genere, ma anche il metro di misura di un modus vivendi che nel tardo Ottocento era molto diffuso...
  • Epistula secunda ad Lucilium - Seneca
    SENECA LUCILIO SUO SALUTEM 1. Ex iis quae mihi scribis et ex iis quae audio, bonam spem de te concipio: non discurris nec locorum mutationibus inquietaris. Aegri animi ista iactatio: est primum argumentum compositae mentis existimo posse consistere et...
  • Elogio Della Donna Erotica. Racconto Pornografico - Tinto Brass
    46 PAGINE DI APPASSIONATO TRIBUTO AD UNA DONNA EROTICA: NINFA Non vi è traccia nella letteratura di opere esplicative in cui un regista spiega le sue scelte filmiche, per questo motivo "Elogio Della Donna Erotica. Racconto Pornografico" scritto da Tinto...
  • Favole - Jean de La Fontaine
    Come leggere le favole di La Fontaine Tra le note presenti in molte edizioni de "Le Favole" di La Fontaine, troviamo due raccomandazioni che dovrebbero indicare la tipologia di lettori: la prima consiglia la narrazione del libro ai bambini di quattro...
  • La scoperta dell'alfabeto - Luigi Malerba
    TRA LIEVE IRONIA E IMPEGNO MORALE Luigi Malerba nato a Berceto ( Parma ) nel 1927 , sceneggiatore, giornalista ha partecipato al Gruppo 63 e fa parte di quel movimento intellettuale che è stato definito della Neoavanguardia, partito da posizioni sperimentaliste...
  • La Certosa di Parma - Stendhal
    Ambientato in un Italia ottocentesca in parte fantastica, in parte reale, le avventure di Fabrizio del Dongo si snodano in una serie di incontri e peripezie al termine dei quali si trova il luogo ... ECCO L'ITALIA CHE TROVÒ MARIE-HENRY STENDHAL QUANDO...
  • Il nuovo etnocentrismo in nome della lotta al razzismo
    Sino al 1492 esistevano in America delle genti chiamate genericamente Amerindie (aztechi, maya, toltechi etc.) che costituivano il patrimonio umano e culturale di quelle terre. Sappiamo come le cose sono andate dopo quella data, da quel momento è iniziato...
  • Il ritratto di Dorian Gray - Oscar Wilde
    Letteratura, cinema e teatro, un ritratto che non invecchia. Il ritratto di Dorian Gray è un classico della letteratura, almeno così viene definito e ogni volta che si deve usare questa espressione bisognerebbe farlo con una certa riluttanza perché c'è...
  • Filosofi: Bruno Giordano
    VITA, OPERE Giordano Bruno (Nola, 1548-1600), entrò a diciotto anni a far parte dell'Ordine dei Domenicani nei confronti del quale mostrò insofferenza per la disciplina e per l'indirizzo culturale. Nel 1576 abbandonò l'Ordine perché sospettato di posizioni...
  • Poco o niente. Eravamo poveri. Torneremo poveri - Giampaolo Pansa
    Pansa ha la capacità di saper leggere la realtà e non semplicemente di interpretarla, la sua "narrazione" suscita stupore ed è sempre spiazzante e al di là del fatto che i suoi libri riescano a raggiungere i primi posti delle classifiche dei libri più...

Link