Overblog
Edit post Segui questo blog Administration + Create my blog
16 gennaio 2013 3 16 /01 /gennaio /2013 06:07

contatore visite

 

Negli anni Settanta quando si parlava di Antonio Tabucchi, lo si collocava tra i cosiddetti "scrittori della nuova generazione", a distanza di tre decenni si può dire che lo scrittore pisano è stato il più rappresentativo di quel periodo. 
Narratore multiforme ed originale, Tabucchi ha scritto molto trattando diversi generi letterari spaziando dal romanzo storico al giallo; qual'è il miglior Tabucchi? È difficile fare una scelta univoca tra le sue numerose opere perché quando si leggono i suoi romanzi (senza eccezione), si rimane sempre letteralmente presi dalla sua scrittura e dalle tematiche affrontate; eppure anche i più appassionati lettori di Tabucchi possono individuare quei libri che costituiscono i suoi risultati migliori, tra questi va senz'altro annoverato "Piccoli equivoci senza importanza", una gustosissima raccolta di novelle che il lettore potrà trovare stimolante anche in rapporto alle proprie esperienze di vita. 

IL LIBRO 

"Piccoli equivoci senza importanza" è stato pubblicato dall'editore Feltrinelli nel 1985;Tabucchi  era già un autore affermato e apprezzato dal pubblico fin dal 1975 quando apparve nel panorama editoriale con il suo primo romanzo "Piazza d'Italia", un romanzo storico che si può far rientrare nel genere storico-espressionista apprezzabile per la raffinatezza e per alcuni dei temi che saranno poi sviluppati nelle opere successive, primo fra tutti quello della vita come disorientamento. 
Un tema, quello del disorientamento, forse non nuovo e che ritroviamo in alcuni autori della letteratura dell'Ottocento e del Novecento; ma al di là delle affinità letterarie, resta unico il modo in cui Tabucchi ha affrontato l'argomento della vita rilanciandolo secondo una prospettiva postmodernista meno greve anche sotto il profilo dell'esposizione. 

Il libro si compone di 11 novelle brevi dispiegate in 160 pagine; la casa editrice Feltrinelli lo ha pubblicato nella collana "Universale economica", una collana che si caratterizza per il "taglio" essenziale a partire dalla copertina che rientra nella tradizione dei cosiddetti "libri tascabili". Economico è anche il costo, il prezzo pieno di copertina è di euro 6.50. 


LA VITA È APPUNTAMENTO 

Non faremo un riassunto del contenuto del libro che troviamo peraltro alquanto riduttivo, ma ci soffermeremo su uno degli aspetti affrontati nel terzo delle undici novelle di "Piccoli equivoci senza importanza", una novella emblematica la cui trama si sviluppa sull'incontro tra il protagonista e una donna misteriosa, una certa Miriam, a Biarritz, una località balneare francese che si trova sul golfo di Guascogna al confine con la Spagna. 

Ad un certo punto del racconto Tabucchi scrive:

"La vita è un appuntamento, lo so di dire una banalità, Monsieur, solo che noi non sappiamo mai il quando, il chi, il come, il dove. E allora uno pensa: se avessi detto questo invece di quello, o quello invece di questo, se mi fossi alzato tardi invece che presto, o presto invece che tardi, oggi sarei impercettibilmente differente". 

La vita è un appuntamento mancato? La domanda che pone Tabucchi impone una risposta, per tutti -secondo noi- lo è, senza alcuna eccezione, quanto volte crediamo di trovare l'appuntamento giusto per poi scoprire che è solo un'illusione.
Ed è inevitabile che ognuno poi si domandi quale sia il senso della vita che non è mai scontata. Da questa condizione è facile poi passare al disorientamento e la stessa cosa accade per gli incontri con le persone del nostro passato, sono solo fantasmi di cui, spesso, non ricordiamo neppure i nomi. La malinconia è forse l'unica cosa che rimane voltando lo sguardo al passato, uno stato dello spirito non una medicina che aiuta i nostri pensieri a superare i conflitti. 

 

 

3464017658_93ee8cac10.jpg

Fonte immagine:http://www.flickr.com/photos/37045530@N05/3464017658 (album di uminuscola)

Tabucchi in "Piccoli equivoci senza importanza" ripropone storie che sembra di aver già visto nel cinema e in altri racconti, ma anche quando appare "manierista" sa riscrivere in modo originale determinati scenari; ritroviamo, ad esempio, Pessoa con il tema dello sdoppiamento, le citazioni poi di altre opere passano in maniera lieve quasi a voler sfiorare in modo discreto quello che altri hanno raccontato cercando di reinterpretarlo in modo non affatto scontato. 

La limpida chiarezza della scrittura di Tabucchi descrive undici storie di passioni, di quotidianità che aiutano a far percepire in modo più distinto il rebus della vita che andrebbe vissuta senza drammaticità, consiglio questo che spesso si riesce dare agli altri ma che siamo incapaci di praticare quando -come scrive Tabucchi- il nostro "tempo ristagna in una pozza di accidia", l'inattività frequentemente ci paralizza impedendoci di reagire e in questa circostanza dobbiamo trovare la forza per cercare un altro appuntamento anche se non sappiamo quale sarà. 


Bel libro da leggere con lo spirito del già visto.

Condividi post

Repost0
Published by Caiomario - in Libri

Presentazione

  • : Condividendoidee (Filosofia e Società)
  • : Storia della filosofia, letteratura e recensioni librarie
  • Contatti

Cerca

Archivi

Articoli Recenti

  • Malombra - Antonio Fogazzaro
    FOGAZZARO TRA SCAPIGLIATURA E NARRATIVA DECADENTE Per chi ama la letteratura decadente "Il piacere" di Gabriele D'Annunzio rappresenta l'inizio non solo di un genere, ma anche il metro di misura di un modus vivendi che nel tardo Ottocento era molto diffuso...
  • Epistula secunda ad Lucilium - Seneca
    SENECA LUCILIO SUO SALUTEM 1. Ex iis quae mihi scribis et ex iis quae audio, bonam spem de te concipio: non discurris nec locorum mutationibus inquietaris. Aegri animi ista iactatio: est primum argumentum compositae mentis existimo posse consistere et...
  • Elogio Della Donna Erotica. Racconto Pornografico - Tinto Brass
    46 PAGINE DI APPASSIONATO TRIBUTO AD UNA DONNA EROTICA: NINFA Non vi è traccia nella letteratura di opere esplicative in cui un regista spiega le sue scelte filmiche, per questo motivo "Elogio Della Donna Erotica. Racconto Pornografico" scritto da Tinto...
  • Favole - Jean de La Fontaine
    Come leggere le favole di La Fontaine Tra le note presenti in molte edizioni de "Le Favole" di La Fontaine, troviamo due raccomandazioni che dovrebbero indicare la tipologia di lettori: la prima consiglia la narrazione del libro ai bambini di quattro...
  • La scoperta dell'alfabeto - Luigi Malerba
    TRA LIEVE IRONIA E IMPEGNO MORALE Luigi Malerba nato a Berceto ( Parma ) nel 1927 , sceneggiatore, giornalista ha partecipato al Gruppo 63 e fa parte di quel movimento intellettuale che è stato definito della Neoavanguardia, partito da posizioni sperimentaliste...
  • La Certosa di Parma - Stendhal
    Ambientato in un Italia ottocentesca in parte fantastica, in parte reale, le avventure di Fabrizio del Dongo si snodano in una serie di incontri e peripezie al termine dei quali si trova il luogo ... ECCO L'ITALIA CHE TROVÒ MARIE-HENRY STENDHAL QUANDO...
  • Il nuovo etnocentrismo in nome della lotta al razzismo
    Sino al 1492 esistevano in America delle genti chiamate genericamente Amerindie (aztechi, maya, toltechi etc.) che costituivano il patrimonio umano e culturale di quelle terre. Sappiamo come le cose sono andate dopo quella data, da quel momento è iniziato...
  • Il ritratto di Dorian Gray - Oscar Wilde
    Letteratura, cinema e teatro, un ritratto che non invecchia. Il ritratto di Dorian Gray è un classico della letteratura, almeno così viene definito e ogni volta che si deve usare questa espressione bisognerebbe farlo con una certa riluttanza perché c'è...
  • Filosofi: Bruno Giordano
    VITA, OPERE Giordano Bruno (Nola, 1548-1600), entrò a diciotto anni a far parte dell'Ordine dei Domenicani nei confronti del quale mostrò insofferenza per la disciplina e per l'indirizzo culturale. Nel 1576 abbandonò l'Ordine perché sospettato di posizioni...
  • Poco o niente. Eravamo poveri. Torneremo poveri - Giampaolo Pansa
    Pansa ha la capacità di saper leggere la realtà e non semplicemente di interpretarla, la sua "narrazione" suscita stupore ed è sempre spiazzante e al di là del fatto che i suoi libri riescano a raggiungere i primi posti delle classifiche dei libri più...

Link