Overblog
Edit post Segui questo blog Administration + Create my blog
2 novembre 2012 5 02 /11 /novembre /2012 06:52

article marketing

 

COLLANA "LA GUIDA VERDE MICHELIN" UNA MINIERA DI INFORMAZIONI AD USO DEL VIAGGIATORE

Il connubio "pneumatici" e guide, mappe e cartine stradali è da sempre una tradizione della Michelin, le cui pubblicazioni -secondo il parere di chi scrive- rimangono tra le migliori del settore anche se la concorrenza ha affinato le armi e ha messo in commercio dei prodotti editoriali altrettanto eccellenti. Non è quindi facile scegliere tra centinaia di pubblicazioni che trattano lo stesso argomento, eppure le differenze ci sono anche se bisogna dire che le guide della Michelin non sono più ad uso esclusivo di chi gira nelle quattro ruote come accadeva negli anni pioneristici dell'automobile, ma sono adatte a chiunque a prescindere dal mezzo utilizzato.

 

 

 

 

Italia

Una delle migliori collane che fanno parte del catalogo della Michelin è quella denominata "La Guida Verde", la collana si contraddistingue per  la ricchezza delle informazioni e per la struttura finalizzata ad una agevole consultazione ad uso del viaggiatore
Il volume  che riguarda l'Italia con le sue oltre 700 pagine è ponderoso ma la consultazione è agevole, la divisione per aree tematiche permette di trovare facilmente le informazioni cercate; vorremo porre l'attenzione sull'attendibilità delle informazioni contenute nel volume, è bene precisare che la Guida Verde non va confusa con la più nota e blasonata Guida Michelin che si rivolge ad un target di lettori più elevato, è una guida che contiene indicazioni certe e utili ad uso del viaggiatore.

Possiamo dire  senza essere smentiti che non abbiamo trovato sulla rete la medesima impostazione rigorosa della Michelin (salvo rare ed apprezzabile eccezioni), anzi ci sembra che troppi "pareri" e recensioni si basino su informazioni di seconda mano, in altre parole chi scrive o è un viaggiatore che non fa altro e frequenta tutti i ristoranti e tutti gli alberghi o è un commesso viaggiatore che trova anche il tempo di scrivere opinioni o è un inventore patentato che non è stato mai in alcun luogo.

Al contrario la Guida Verde è redatta secondo criteri che si basano non "sul sentito dire" o assemblando  informazioni raccogliticce ma sull'esperienza diretta degli incaricati della stessa Michelin; in ogni caso, pur mantenendo una certa cautela quando si parla troppo bene di un ristorante, di una trattoria o di altro locale pubblico, in linea di massima le informazioni contenute ne "La Guida Verde" sono vere e attendibili.
Ci sembra scontato sottolineare che le informazioni contenute nella guida sono (come scrive anche la Redazione della Michelin in una nota di avvertenza) legate alla situazione in cui la guida è andata in stampa, pertanto è opportuno che il lettore ne faccia un uso accorto e intelligente.
Un ristorante ad esempio può cambiare proprietà e la valutazione di eccellenza data con la precedente gestione può non corrispondere con quella nuova, comunque -fatte le debite eccezioni- la visione d'insieme denota un'ottima conoscenza del territorio.

LA CONSULTAZIONE

La consultazione risulta agevole e chiara, la dimensione dei caratteri topografici è sufficientemente grande da non stancare la vista; nella parte iniziale si trova un sommario dove è possibile scegliere tra una serie di voci utili a chi visita una nuova zona; complete pur nel taglio sintetico sono le informazioni che riguardano le notizie storiche, l'architettura, le strutture museali di questo o quel luogo.
Inoltre la scelta di classificare le domande del viaggiatore secondo uno schema chiaro e di facile comprensione, è un merito che va riconosciuto alla redazione della Michelin che ha deciso di impostare gli argomenti principali in base al seguente schema:

  •  Dove mangiare
  •  Dove dormire
  • Cosa c'è da vedere.


Le voci suddette sono le prime che vengono ricercate, in particolare le prime due sono quelle più consultate quando si devono fare i conti con il proprio budget.
Troviamo poi  una soluzione intelligente la scelta di aver inserito le informazioni utili in un'apposita sezione contraddistinta dal colore verde, il che permette all'utilizzatore di reperirle immediatamente. La differenza si vede sempre dai particolari!!!


LA GUIDA È DIVISA PER REGIONI

La presenza di una cartografia ragionata permette di visualizzare con un semplice colpo d'occhio dove andare, faccio un esempio: vicino ad ogni città o luogo di interesse c'è una valutazione con delle stelline:

  •  Tre stelline significano che il luogo "vale il viaggio";
  •  Due stelline significano che il luogo "merita una deviazione";
  •  Una stellina che la città è "interessante".


Troviamo inoltre indicate tutte le stazioni balneari, termali e di sport invernali che (come dice la Michelin) sono "classificate secondo dei criteri legati alla loro attività".

Altro esempio: se volete organizzare un fine settimana per svago o per motivi di carattere lavorativo, potrete consultare tutte le località contraddistinte da un rettangolino, simbolo che significa "meta per un week-end" (una semplice soluzione grafica, ma molto efficace!).


MAGNIFICO IL GLOSSARIETTO

Una chicca che merita una segnalazione particolare è il "GLOSSARIETTO D'ARTE", cos'è il glossarietto? È un elenco puntuale di tutti i termini utilizzati quando si parla di arte e che sono contenuti nelle descrizioni presenti nella guida.

A titolo meramente esemplificativo riportiamo uno dei termini presenti nel glossario:

  • "Ghimberga: frontone decorativo di forma triangolare che sovrasta alcuni portali". (pag.74) 


...e poi ancora dei preziosi e deliziosi sunti dei movimenti culturali a cui sono ascrivibili le varie forme d'arte che si sono succedute nei secoli come ad esempio: l'Umanesimo e il Rinascimento, la Controriforma e il Barocco, Illuminismo, Decadentismo etc, etc...



CURIOSITÀ AD USO DEL LETTORE 

Non mancano poi nella Guida Verde le curiosità come ad esempio, una piccola storia del violino o del pianoforte, perché -non dimentichiamolo- l'Italia è anche la patria di Verdi, Donizetti, Paganelli, Rossini, Puccini etc etc etc, pertanto visitare un luogo significa anche scoprirne l'anima e i grandi maestri di musica italiani sono parte di quest'anima.

 


È un'opera completissima che può servire non solo per il viaggio ma anche a casa per una semplice consultazione. Quanto costa?. 18,50 euro e ha più...di 700. pagine!!!!!

 

 

2888634992_f4f0abbcf3.jpg

Fonte immagine: http://www.flickr.com/photos/17012490@N00/2888634992 (album di Tomas Fano)

Condividi post

Repost0
Published by Caiomario - in Libri

Presentazione

  • : Condividendoidee (Filosofia e Società)
  • : Storia della filosofia, letteratura e recensioni librarie
  • Contatti

Cerca

Archivi

Articoli Recenti

  • Malombra - Antonio Fogazzaro
    FOGAZZARO TRA SCAPIGLIATURA E NARRATIVA DECADENTE Per chi ama la letteratura decadente "Il piacere" di Gabriele D'Annunzio rappresenta l'inizio non solo di un genere, ma anche il metro di misura di un modus vivendi che nel tardo Ottocento era molto diffuso...
  • Epistula secunda ad Lucilium - Seneca
    SENECA LUCILIO SUO SALUTEM 1. Ex iis quae mihi scribis et ex iis quae audio, bonam spem de te concipio: non discurris nec locorum mutationibus inquietaris. Aegri animi ista iactatio: est primum argumentum compositae mentis existimo posse consistere et...
  • Elogio Della Donna Erotica. Racconto Pornografico - Tinto Brass
    46 PAGINE DI APPASSIONATO TRIBUTO AD UNA DONNA EROTICA: NINFA Non vi è traccia nella letteratura di opere esplicative in cui un regista spiega le sue scelte filmiche, per questo motivo "Elogio Della Donna Erotica. Racconto Pornografico" scritto da Tinto...
  • Favole - Jean de La Fontaine
    Come leggere le favole di La Fontaine Tra le note presenti in molte edizioni de "Le Favole" di La Fontaine, troviamo due raccomandazioni che dovrebbero indicare la tipologia di lettori: la prima consiglia la narrazione del libro ai bambini di quattro...
  • La scoperta dell'alfabeto - Luigi Malerba
    TRA LIEVE IRONIA E IMPEGNO MORALE Luigi Malerba nato a Berceto ( Parma ) nel 1927 , sceneggiatore, giornalista ha partecipato al Gruppo 63 e fa parte di quel movimento intellettuale che è stato definito della Neoavanguardia, partito da posizioni sperimentaliste...
  • La Certosa di Parma - Stendhal
    Ambientato in un Italia ottocentesca in parte fantastica, in parte reale, le avventure di Fabrizio del Dongo si snodano in una serie di incontri e peripezie al termine dei quali si trova il luogo ... ECCO L'ITALIA CHE TROVÒ MARIE-HENRY STENDHAL QUANDO...
  • Il nuovo etnocentrismo in nome della lotta al razzismo
    Sino al 1492 esistevano in America delle genti chiamate genericamente Amerindie (aztechi, maya, toltechi etc.) che costituivano il patrimonio umano e culturale di quelle terre. Sappiamo come le cose sono andate dopo quella data, da quel momento è iniziato...
  • Il ritratto di Dorian Gray - Oscar Wilde
    Letteratura, cinema e teatro, un ritratto che non invecchia. Il ritratto di Dorian Gray è un classico della letteratura, almeno così viene definito e ogni volta che si deve usare questa espressione bisognerebbe farlo con una certa riluttanza perché c'è...
  • Filosofi: Bruno Giordano
    VITA, OPERE Giordano Bruno (Nola, 1548-1600), entrò a diciotto anni a far parte dell'Ordine dei Domenicani nei confronti del quale mostrò insofferenza per la disciplina e per l'indirizzo culturale. Nel 1576 abbandonò l'Ordine perché sospettato di posizioni...
  • Poco o niente. Eravamo poveri. Torneremo poveri - Giampaolo Pansa
    Pansa ha la capacità di saper leggere la realtà e non semplicemente di interpretarla, la sua "narrazione" suscita stupore ed è sempre spiazzante e al di là del fatto che i suoi libri riescano a raggiungere i primi posti delle classifiche dei libri più...

Link