Overblog
Edit post Segui questo blog Administration + Create my blog
1 novembre 2012 4 01 /11 /novembre /2012 09:34

contatore gratis

 

Foto0010-copia-1.jpg

 

MEGLIO UNA CARTINA REGIONALE DEL NAVIGATORE SATELLITARE 

Anche se utilizzo da qualche anno il navigatore satellitare ogni qual volta devo fare dei viaggi in auto o quando devo trovare una via in città o paesi che non conosco nei dettagli, non mi sono privato delle cartine stradali per diversi motivi: il primo motivo è che il navigatore è comodo da usare in macchina avendo però molte accortezze a partire dalla pre-conoscenza dell'itinerario, il secondo motivo riguarda la visibilità dello quadro d'insieme che su carta è molto più comodo e facile da consultare. Oltre agli aspetti che ho evidenziato, devo rilevare che le informazioni aggiuntive presenti nel navigatore sono più che altro di tipo commerciale (farmacie, centri commerciali, stazioni di carburanti ecc) e non riguardano l'aspetto turistico. 
In entrambe le auto che possediamo in famiglia tengo nel cruscotto la cartina stradale dell'Italia e la carta regionale dell'Umbria e delle Marche, regioni nelle quali giro per ovvi motivi di "residenza". 
Al di là dell'approccio che ognuno può avere con le cartine siano esse stradali o regionali (alcuni le ritengono ormai del tutto inutili e superate) resta il fatto che chi abita in una determinata area geografica potrebbe farne a meno; so benissimo che strada devo fare per andare da Ascoli Piceno a Corridonia, ma avere altre informazioni, oltre a quelle del percorso è un vantaggio per il viaggiatore e in particolare per il turista "avido" sempre di nuove informazioni sui luoghi da visitare e non solo sulle strade da percorrere. 



La cartina regionale Umbria e Marche 1:200.000 della Marco Polo è una mappa che, oltre alla ricchezza delle informazioni, presenta anche degli elementi innovativi che la rendono uno strumento preziosissimo da portare sempre dietro; una delle novità più apprezzabili riguarda intanto la presenza di adesivi removibili e utilizzabili più volte che consentono all'utilizzatore di stabilire dei punti fermi e di riferimento e di contrassegnare le tappe del suo itinerario e dei luoghi da vistare; un'altra novità riguarda la presenza di un ulteriore strumento di consultazione: un agile libretto nel quale sono presenti tutte le località presenti nella mappa. Questo espediente additivo permette di usare in maniera dinamica la carta regionale e non di subirla passivamente, un'eccellente idea che fa della carta regionale edita dalla Marco Polo uno strumento interattivo molto intelligente e comodissimo anche quando viene usato in mobilità. 

 

 

 

Foto0009.jpg

Particolare della carta (Album di Caiomario)

 

GLI ELEMENTI POSITIVI CHE PROPENDONO A FAVORE DELLA CARTA REGIONALE EDITA DALLA MARCO POLO 

* Impostazione grafica chiara che agevola la consultazione; 
* Protezione dall'usura grazie alla copertina plastificata (soluzione a mio parere ottimale in quanto le cartine che ne sono prive presentano delle ripiegature agli angoli e tendono a strapparsi); 
* Il costo al pubblico alquanto contenuto, la cartina viene venduta al prezzo di euro 8,50; 
* Indicazione di numerosi punti di interesse turistico; 
* Legenda e diciture chiare e facilmente collegabili al punto della carta che viene consultato; 
* Vale lo stesso discorso per quanto riguarda i simboli; 
* Utilizzabile anche da chi non conosce la lingua italiana grazie alla versione pluri-lingue, le diciture oltre ad essere scritte in italiano, sono scritte anche in inglese, francese e tedesco. 

I LIMITI DELLE MAPPE REGIONALI 

I limiti che evidenzio sono legati alle mappe regionali in generale e riguardano l'usabilità nel corso del tempo; a differenza infatti dei navigatori che vengono aggiornati con il satellite, una mappa è aggiornata fino al momento della stampa. Naturalmente la cartografia di una determinata area non cambia nel giro di un paio di anni, tuttavia è un elemento che bisogna considerare quando si acquista una mappa anche se questa della Marco Polo sarebbe alquanto riduttivo definirla una semplice cartina regionale. 
In definitiva è preferibile avere una cartina regionale aggiornata con le "nuove entrate" anche se i siti di maggior interesse turistico non cambiano nel tempo. 



CONFRONTO 

Possiedo anche una vecchia cartina regionale Umbria Marche di una famosissima casa editrice francese, mettendole in confronto, quella edita dalla Marco Polo indica numerosi punti di interesse turistico non presenti nella prima, manca invece un'indicazione dei punti che possono interessare gli appassionati di escursionismo e trekking, ma in questo caso bisogna indirizzarsi verso un altro tipo di mappa. 

Progettate per tempo il vostro soggiorno!!! 

La cartina regionale è reperibile nelle librerie, cartolerie e direttamente nel sito dell'editore di cui ricordo l'indirizzo: 

http://www.guidemarcopolo.it

 

 

 

 

La copertina 

Condividi post

Repost0
Published by Caiomario - in Libri

Presentazione

  • : Condividendoidee (Filosofia e Società)
  • : Storia della filosofia, letteratura e recensioni librarie
  • Contatti

Cerca

Archivi

Articoli Recenti

  • Malombra - Antonio Fogazzaro
    FOGAZZARO TRA SCAPIGLIATURA E NARRATIVA DECADENTE Per chi ama la letteratura decadente "Il piacere" di Gabriele D'Annunzio rappresenta l'inizio non solo di un genere, ma anche il metro di misura di un modus vivendi che nel tardo Ottocento era molto diffuso...
  • Epistula secunda ad Lucilium - Seneca
    SENECA LUCILIO SUO SALUTEM 1. Ex iis quae mihi scribis et ex iis quae audio, bonam spem de te concipio: non discurris nec locorum mutationibus inquietaris. Aegri animi ista iactatio: est primum argumentum compositae mentis existimo posse consistere et...
  • Elogio Della Donna Erotica. Racconto Pornografico - Tinto Brass
    46 PAGINE DI APPASSIONATO TRIBUTO AD UNA DONNA EROTICA: NINFA Non vi è traccia nella letteratura di opere esplicative in cui un regista spiega le sue scelte filmiche, per questo motivo "Elogio Della Donna Erotica. Racconto Pornografico" scritto da Tinto...
  • Favole - Jean de La Fontaine
    Come leggere le favole di La Fontaine Tra le note presenti in molte edizioni de "Le Favole" di La Fontaine, troviamo due raccomandazioni che dovrebbero indicare la tipologia di lettori: la prima consiglia la narrazione del libro ai bambini di quattro...
  • La scoperta dell'alfabeto - Luigi Malerba
    TRA LIEVE IRONIA E IMPEGNO MORALE Luigi Malerba nato a Berceto ( Parma ) nel 1927 , sceneggiatore, giornalista ha partecipato al Gruppo 63 e fa parte di quel movimento intellettuale che è stato definito della Neoavanguardia, partito da posizioni sperimentaliste...
  • La Certosa di Parma - Stendhal
    Ambientato in un Italia ottocentesca in parte fantastica, in parte reale, le avventure di Fabrizio del Dongo si snodano in una serie di incontri e peripezie al termine dei quali si trova il luogo ... ECCO L'ITALIA CHE TROVÒ MARIE-HENRY STENDHAL QUANDO...
  • Il nuovo etnocentrismo in nome della lotta al razzismo
    Sino al 1492 esistevano in America delle genti chiamate genericamente Amerindie (aztechi, maya, toltechi etc.) che costituivano il patrimonio umano e culturale di quelle terre. Sappiamo come le cose sono andate dopo quella data, da quel momento è iniziato...
  • Il ritratto di Dorian Gray - Oscar Wilde
    Letteratura, cinema e teatro, un ritratto che non invecchia. Il ritratto di Dorian Gray è un classico della letteratura, almeno così viene definito e ogni volta che si deve usare questa espressione bisognerebbe farlo con una certa riluttanza perché c'è...
  • Filosofi: Bruno Giordano
    VITA, OPERE Giordano Bruno (Nola, 1548-1600), entrò a diciotto anni a far parte dell'Ordine dei Domenicani nei confronti del quale mostrò insofferenza per la disciplina e per l'indirizzo culturale. Nel 1576 abbandonò l'Ordine perché sospettato di posizioni...
  • Poco o niente. Eravamo poveri. Torneremo poveri - Giampaolo Pansa
    Pansa ha la capacità di saper leggere la realtà e non semplicemente di interpretarla, la sua "narrazione" suscita stupore ed è sempre spiazzante e al di là del fatto che i suoi libri riescano a raggiungere i primi posti delle classifiche dei libri più...

Link